Reading Time: 1 minutes

“Tratta le persone come se fossero ciò che vorrebbero essere e le aiuterai a diventare ciò che possono essere”. – Johann Wolfgang von Goethe

Quando ho letto per la prima volta questa frase di Goethe mi sono parecchio soffermato sul suo significato: è dal cambiamento di atteggiamento nei confronti delle altre persone che possiamo determinare un cambiamento in loro e nel loro modo di agire.
Negli ultimi 5 anni di attività manageriale ho potuto percepire realmente quanto Goethe avesse ragione.
Arrivi ad un nuovo incarico pieno di energie, magari forte dei risultati che ti sei portato dietro e pensi – sbagliando – che basterà applicare la stessa formula e lo stesso schema e continuerai ad ottenere gli stessi risultati.
SBAGLIATO!!!!!

Beh, questa è stata forse una tra le lezioni più dure che la vita professionale mi ha presentato. Ma come tutte le lezioni dure ma “giuste” mi ha consentito di capire come NON dovevo fare il manager.
Se dentro di te la stima per la persona che hai di fronte non c’è o è minima, se non credi nelle sue capacità, per quanti sforzi essa potrà fare, tu sarai in grado di apprezzarne le qualità?
Tu sei oltre che te stesso anche quello che gli altri hanno deciso che tu sia.
Goethe ha espresso, con poche e semplici parole, quello che tanti libri di management e gestione del team ancora oggi non sono in grado di spiegare altrettanto efficacemente:

cambia te stesso e gli altri cambieranno con te.

E’ la leadership…..bellezza !